ROMA, 16 E 17 FEBBRAIO 2018: XI ASSEMBLEA NAZIONALE ANCEP

ANCEP HA CELEBRATO CON SUCCESSO LA SUA XI ASSEMBLEA NAZIONALE

IL 16 E 17 FEBBRAIO 2018, A ROMA, TANTI EVENTI DEDICATI AL TEMA DEL CERIMONIALE INTERNAZIONALE FRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE

di

Ernestina Alboresi – Past President ANCEP

 

Il tema del Cerimoniale nelle relazioni internazionali presentato ed approfondito in tre qualificatissimi incontri e con altrettanti diversi approcci: questo il fulcro delle giornate di studio che si sono svolte a Roma il 16 e 17 febbraio 2018, durante le iniziative promosse in occasione dell’XI Assemblea Nazionale dei Soci ANCEP.

Alla presenza di oltre una cinquantina di Soci provenienti da ogni parte d’Italia, i lavori sono iniziati nella mattinata di venerdì 16 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Ferrajoli con il Corso tenuto dal Consigliere Eugenio Ficorilli, già Capo dell’Ufficio del Cerimoniale di Stato della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha parlato di “Protocolli per le visite di personalità estere negli enti territoriali”.

Scopo del Cerimoniale – ha affermato fra l’altro il Consigliere Ficorilli nella sua presentazione – è la miglior riuscita degli eventi. Per raggiungere questo risultato servono competenze, professionalità e tanta pratica, le sole armi di cui dispongono gli addetti del settore per ottenere i risultati attesi. Proprio sugli aspetti pratici, sui “trucchi” da conoscere e adottare per affrontare e risolvere nel modo migliore problemi e imprevisti si è incentrata l’originale e coinvolgente “lezione” del Consigliere Ficorilli che, sollecitando i presenti ad intervenire e a parlare delle loro esperienze, ha dato vita ad un interessante e vivace confronto.

Il secondo prestigioso appuntamento con i temi del Cerimoniale internazionale ha avuto luogo nel primo pomeriggio, alla Farnesina, sede del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dove la Delegazione ANCEP è stata ricevuta dall’Ambasciatore Riccardo Guariglia, Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica. In apertura dell’incontro, il Presidente Nazionale ANCEP, Cav. Uff. Leonardo Gambo, ha ringraziato l’Ambasciatore Guariglia della splendida opportunità concessa ai Soci ANCEP, cogliendo l’occasione per illustrare la storia e le finalità dell’Associazione.

L’Ambasciatore Guariglia, con un’ampia e dettagliata relazione, ha poi parlato all’attentissima platea delle peculiarità del Cerimoniale Diplomatico, disciplina molto particolare perché – ha affermato – si occupa delle relazioni fra gli Stati. Per questo è a tutti gli effetti non solo un servizio, bensì un vero e proprio strumento di politica estera: non a caso infatti è incardinato alla Farnesina. In ambito diplomatico, non si possono commettere errori, perché un errore può offendere un intero Stato. Il Cerimoniale diplomatico deve però sapere essere anche uno strumento flessibile: infatti, se per raggiungere un obiettivo di politica estera serve derogare da una regola, allora lo si può fare. L’Ambasciatore ha successivamente risposto alle numerose domande del pubblico, dando modo ai partecipanti all’incontro di cogliere appieno la ricchezza e la varietà delle situazioni che caratterizzano la vita della diplomazia internazionale.

Ai Soci Ancep intervenuti all’incontro è stata anche riservata l’opportunità di visitare la splendida collezione d’arte contemporanea ospitata nei lunghissimi corridoi e negli sfarzosi saloni della Farnesina, dove ben 435 capolavori dell’arte italiana contribuiscono a promuovere, presso Ospiti stranieri che vengono in visita, l’immagine del nostro Paese nel mondo.

In serata, ha poi avuto luogo presso il Circolo Sottufficiali dell’Esercito di via della Lungara l’atteso Pranzo sociale in occasione del quale è stata conferito il titolo di Socio onorario dell’Associazione a Monsignor Stefano Sanchirico, Prelato d’Anticamera della Prefettura Casa Pontificia e apprezzatissimo Docente in alcuni nostri Corsi di formazione specialistica.

Nella seconda ed ultima giornata dei lavori, sabato 17 febbraio, le attività sono proseguite in mattinata con l’Assemblea annuale dei soci ANCEP, durante la quale il Presidente Gambo ha presentato agli intervenuti il bilancio consuntivo 2017 e preventivo 218 e ha illustrato le principali attività svolte nel 2017 e i progetti per il nuovo anno.

Con la conclusione dei lavori assembleari, si è infine giunti al terzo e ultimo incontro sul Cerimoniale internazionale.  Ha infatti avuto inizio l’applauditissima conferenza tenuta, sempre a Palazzo Ferrajoli, da Sua Eccellenza l’Ambasciatore Francois Brunagel, già Capo del Servizio del Protocollo del Parlamento Europeo, che ha intrattenuto la platea sul tema “Internazionalizzazione ed evoluzione del cerimoniale”.  La distanza – ha affermato fra l’altro – è una manifestazione di rispetto. Scopo del cerimoniale è garantire il rispetto delle autorità pubbliche e la loro dignità.

L’Ambasciatore Brunagel ha inoltre evidenziato che dalla II Guerra mondiale in poi il Cerimoniale internazionale ha cambiato profondamente fisionomia, in quanto prima avvenivano prevalentemente incontri bilaterali, mentre negli anni successivi gli incontri sono stati sempre più spesso multilaterali  Il Cerimoniale ha seguito questa evoluzione. Ora è senz’altro più semplice e diretto, ma anche più complesso per il numero di utenti pubblici e privati che coinvolge, e anche per la sempre più pressante questione della sicurezza.

Una delle caratteristiche del Cerimoniale delle strutture Europee – ha ricordato ancora l’Ambasciatore Brunagel – è che si cala in tanti Paesi che hanno lingue e tradizioni differenti, nonché diversi sistemi politici perché vi convivono sia Monarchie che Repubbliche. Il Cerimoniale pertanto deve avere un fondamento legale, la cui base si trova nei vari Trattati europei. Nel Cerimoniale si sono verificati negli anni importanti cambiamenti e innovazioni, perché esso è la sintesi di due elementi: regole scritte e regole di etichetta, le quali sono inevitabilmente soggette a cambiare in base all’evoluzione dei costumi. Anche per questo – ha concluso fra gli applausi dei presenti – sono importanti incontri come quello odierno, per sviluppare e mantenere costantemente fra gli addetti del settore relazioni e scambi di conoscenze e di esperienze.

Sono anche stati consegnati ben sei nuovi di Diplomi di Attestazione di Qualificazione professionale di Cerimonialista ai Soci che, nel rispetto delle procedure adottate da ANCEP ai sensi sensi della Legge n. 4/2013, hanno seguito il percorso di formazione necessario all’ottenimento del previsto numero di crediti.

 

Foto di Enrico Salvucci

Commenti chiusi