A tavola

Quando si partecipa ad un pranzo importante, un senso di insicurezza si può impossessare di noi, ponendoci dubbi su quello che il bon ton consiglia di fare. Ecco dei piccoli consigli.

Si comincia a mangiare quando tutti i commensali sono accomodati e non appena lo fa la padrona di casa o l’ospite principale. Si mastica sempre e solo a bocca chiusa, senza rumori e gorgoglii, cercando di fare bocconi piccoli. A bocca piena non si parla e non si beve. Si devono evitare la fretta, la voracità e non bisogna estraniarsi dalla conversazione concentrandosi solo sul cibo. I complimenti esagerati e generici è meglio non farli, sostituendo il gradimento accettando un bis, in piccola quantità. Al termine del pasto non ci si alza da tavola prima che lo faccia la padrona di casa, si attenderà che tutti i commensali abbiano finito, si appoggerà il tovagliolo sul tavolo, senza preoccuparsi di vuotare il bicchiere, se fosse ancora pieno!

I commenti sono chiusi.