Le presentazioni

Presentarsi a qualcuno per la prima volta, soprattutto per lavoro, è molto importante. Pochi secondi possono essere sufficienti per comunicare un’idea di noi.

Come ci si presenta quindi correttamente? Per presentarti bisogna stringere la mano, pronunciare il proprio nome e, possibilmente, fare un bel sorriso che dimostra apertura e disponibilità all’incontro. Sono sicuramente da evitare alcune parole o frasi come “Piacere”, “Molto lieto”, “Felicissimo”, “Piacere di incontrarla”. L’unico momento in cui è consentito usare la parola “piacere” è, eventualmente, alla fine di un incontro. La stretta di mano deve essere né troppo decisa da stritolare le dita dell’altro né troppo molle. Il proprio nome va pronunciato non velocemente e a bassa voce, ma in modo chiaro e comprensibile. Se ci si presenta per un colloquio di lavoro, dopo la presentazione bisogna lasciare che prenda la parola per primo l’intervistatore. Quando il colloquio è terminato, non ci si può alzare per primo dalla sedia, ma bisogna aspettare che lo faccia l’altro.

I commenti sono chiusi.